Gabicce Gradara calcio femminile: Consuelo Bennardo ai raggi X

Set 18, 2013 by

di Veronica Lisotti

Metabolizzata la sconfitta in casa nella prima gara di Coppa Italia FRM FIGC contro il Pian di

Consuelo Bennardo

Consuelo Bennardo

Rose, le gradarine si preparano al meglio per il turno di Coppa di sabato 21 settembre in terra del Real San Costanzo. Il primo ed unico sigillo messo a segno sino ad ora dalle rossoblù porta la firma di Consuelo Bennardo, pivot di Fano, classe 1984. Dopo i primi calci al pallone in una squadra di Fano, il puntero rossoblù conosce a 17 anni Francesca Morreale che la porta nei Dolphins Fano calcio a 5 serie C FIGC in veste di pivot, con i quali rimarrà per sei anni. Un anno di stop e  poi una parentesi nel Gold Line Calcinelli (UISP), fino a tre anni fa in cui Consuelo diventa mamma della piccola Micol alla quale dedica tutto il suo tempo. Torna ad indossare gli scarpini lo scorso anno nell’Alma Juventus Fano, dove ricopre il ruolo di pivot e poi sbarca al Gabicce Gradara.

Bennardo lei e il calcio: quando è avvenuto questo incontro?

“Ho iniziato “seriamente” all’età di quindi anni ma già da quando ero nella pancia di mia madre calciavo un pallone. Ho sempre amato e amo questo sport sin da piccola, cercavo i maschietti per giocare e seguivo assiduamente tutti i tipi di partite.

Cosa le piace di questo sport?

“Mi hai chiesto cosa mi piace di questo sport… tutto: il poter stare insieme ad un gruppo, la gioia quando segni un goal e ancora di più se il tuo goal è decisivo e porti la squadra alla vittoria per la gioia delle tue compagne… Mi da tante soddisfazioni ed è per me una vera e propria valvola di sfogo”.

Cosa si augura calcisticamente parlando?

“Si punta sempre a migliorare ed arrivare al vertice, sia personalmente che per quanto concerne la squadra, il tutto rimanendo con i piedi ben saldi a terra. In questo club l’obbiettivo è in primis amalgamare il gruppo, fare un campionato dignitoso, divertirsi e se ci saranno vittorie “importanti” ben venga. Poi per quanto mi riguarda spero di riuscire a conciliare gli impegni sportivi con quelli familiari e magari il titolo di capocannoniere!!!”

Related Posts

Tags

Share This

468 ad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *